Categorie
Anticoncezionali

La spirale al progesterone: efficacia, funzionamento, durata, costo ed effetti sulle mestruazioni

Piccolo manuale per conoscere la spirale al progesterone, anticoncezionale dall’altissima efficacia che rilascia ormoni sintetici.

In un precedente post abbiamo parlato della spirale in rame e dei suoi effetti sulle mestruazioni.

Oggi torniamo a parlare di dispositivi intrauterini ma lo facciamo con la spirale al progesterone; come quella in rame, è un anticoncezionale affidabilissimo a forma di T che si inserisce nell’utero e può durare molti anni.

La differenza è che l’effetto anticoncezionale di questa spirale è garantito dal rilascio continuo di progesterone sintetico, quindi è un metodo contraccettivo ormonale, a differenza della spirale in rame che non utilizza ormoni ma, appunto, il rame che crea un ambiente inadatto alla vita degli spermatozoi.

L’uso di ormoni sintetici ha determinate conseguenze sulle mestruazioni, andiamo quindi a vedere tutto quello che c’è da sapere sulla spirale al progesterone!

Cos’è la spirale al progesterone?

Come quella in rame, anche la spirale al progesterone è un piccolo dispositivo flessibile a forma di T (lungo circa 6 cm) che viene inserito dal ginecologo all’interno dell’utero ed è uno degli anticoncezionali più efficaci sul mercato.

Come funziona la spirale al progesterone?

L’effetto anticoncezionale di questa spirale è garantito dal rilascio graduale di levonorgestrel, ovvero progesterone sintetico.

Questo ormone rende il muco cervicale più denso, impedendo agli spermatozoi di arrivare all’ovulo ma, al contempo, può anche inibire l’ovulazione (le ovaie non rilasciano l’ovulo che quindi non può essere fecondato e non può iniziare una gravidanza).

Quanto è efficace la spirale al progesterone?

Ha un’efficacia pari a quella in rame, ovvero pari al 99% circa.

Quanto dura la spirale al progesterone?

Dipende dalla marca (in commercio ce n’è più di una), di solito dura 2, 3 o 5 anni.

Quanto costa la spirale al progesterone?

Il costo oscilla tra i 150 e i 250 euro dipendendo dalla marca; a questo prezzo va aggiunto il costo della visita del ginecologo che la dovrà inserire.

Chi NON può mettere la spirale al progesterone?

Questo anticoncezionale non è indicato solo in caso di alcune particolari patologie come trombosi venosa, embolia polmonare, tumore al seno, tumore al fegato o lupus eritematoso sistemico.

Posso usare la spirale al progesterone se allatto?

Sì; in allattamento gli anticoncezionali che contengono estrogeno sono sconsigliati poiché influiscono negativamente sul latte materno, ma il progesterone è sicuro e quindi questo tipo di spirale può essere utilizzato anche da chi allatta.

Quali sono le controindicazioni della spirale al progesterone?

Il progesterone della spirale viene rilasciato localmente all’interno dell’utero e quindi non entra in circolo completamente come accade con la pillola; tuttavia è inevitabile che gli ormoni entrino nel flusso sanguigno provocando, talvolta, alcuni effetti collaterali:

  • acne
  • seno dolorante o sensibile
  • sbalzi d’umore
  • mestruazioni irregolari
  • dolore pelvico o al basso ventre

Quali sono gli effetti della spirale al progesterone sulle mestruazioni?

Nei primi 3 o 6 mesi di utilizzo possono manifestarsi mestruazioni più abbondanti o irregolari, con anche sanguinamento tra un ciclo e l’altro.

La situazione cambia dopo i primi 6 mesi: le mestruazioni diminuiscono molto di intensità, tanto che il 20%-30% delle donne che utilizzano la spirale al progesterone smette di avere le mestruazioni del tutto.

Per questo motivo questo metodo anticoncezionale si utilizza anche nelle donne che soffrono di menorragia o di dismenorrea intensa, poiché in grado di ridurre sia il flusso mestruale sia i dolori associati ad esso.

È meglio la spirale di rame o quella al progesterone?

Sono entrambi metodi anticoncezionali comodissimi e molto sicuri, quale scegliere dipende dal caso specifico.

Una donna con abbondanti flussi mestruali dovrebbe evitare la spirale in rame (che può causare sanguinamenti intensi) e preferire quella al progesterone mentre chi ha avuto forti effetti collaterali dall’uso di anticoncezionali ormonali potrebbe decidere di utilizzare quella in rame che non rilascia ormoni sintetici.

Ci sono una serie di aspetti che la spirale di rame e al progesterone hanno in comune e di cui abbiamo già parlato in dettaglio; per non ripeterci in questo approfondimento, vi rimandiamo direttamente alle risposte che abbiamo dato nel post della spirale in rame.

Come si inserisce la spirale al progesterone?

Come quella in rame; leggi la risposta qui.

Come si rimuove la spirale al progesterone?

Come quella in rame; leggi la risposta qui.

Quando si toglie la spirale al progesterone?

Come quella in rame; leggi la risposta qui.

Mettere la spirale al progesterone fa male? E toglierla?

Leggi la risposta qui.

Posso mettere una nuova spirale subito dopo averla tolta?

Leggi la risposta qui.

Cosa devo aspettarmi quando metto la spirale o quando la tolgo?

Leggi la risposta qui.

Posso mettere la spirale se ho fatto il taglio cesareo?

Leggi la risposta qui.

Se voglio rimanere incinta quanto prima devo togliere la spirale?

Leggi la risposta qui.

Dove si compra la spirale al progesterone?

Leggi la risposta qui.

Se indosso una spirale al progesterone devo fare controlli particolari?

Leggi la risposta qui.

Le informazioni ed i consigli offerti su questo sito assumono carattere generale e prescindono da un esame specifico di singole problematiche soggettive e, pertanto, non sostituiscono in alcun modo i consigli del vostro medico curante o specialista. I suddetti contenuti, le informazioni ed i consigli offerti non sono da intendersi, pertanto, come universalmente idonee e/o corrette, nè come diagnosi e/o prescrizioni per problemi di salute. A tale riguardo si precisa che il sito mestruazionisenzatabù.it non può essere ritenuto in alcun modo responsabile per le informazioni che dovessero rivelarsi soggettivamente inappropriate o involontariamente dannose per singoli soggetti

Di Stella Fumagalli

Classe 1986, scrivo su diversi blog dal 2011.
Sono un'appassionata di scienza, femminismo, animali, film horror e tatuaggi.
Amo leggere, odio cucinare, sono intollerante con chi non tollera.
Stay human.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *