Categorie
Anticoncezionali

“Pillola dei 5 giorni dopo” in farmacia senza ricetta: perché non è abbastanza?

Un traguardo importante che però deve essere solo una delle strategie messe in campo per contrastare il fenomeno delle gravidanze indesiderate tra adolescenti

L’8 ottobre 2020 l’Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA) ha determinato che per poter acquistare l’ulipistral acetato – ovvero il farmaco per la contraccezione d’emergenza conosciuto come “la pillola dei 5 giorni dopo” – non sarà più necessaria la ricetta medica, anche per le minorenni.

Perché questa è una conquista importante?

Questo farmaco può essere preso dalle donne nei 5 giorni che seguono un rapporto a rischio per evitare una gravidanza indesiderata; renderlo accessibile anche senza ricetta permette anche alle giovanissime di poterlo acquistare con facilità, minimizzando il rischio di andare incontro a una gravidanza che sfocerebbe magari in un eventuale aborto (evento più traumatico sotto tantissimi aspetti).

Il direttore generale dell’AIFA, Nicola Magrini, sottolinea che “le madri adolescenti non solo hanno meno probabilità di portare a termine gli studi e di conseguenza hanno una minore possibilità di occupazione e di futuro inserimento nel mondo del lavoro, ma hanno anche maggiori probabilità di crescere i propri figli da sole e in povertà“.

Perché questa importante conquista, da sola, non basta?

L’accesso a questo farmaco rappresenta senz’altro un importante strumento etico che – però – non va usato con leggerezza e deve essere solo una delle risorse a disposizione delle donne e più in generale degli adolescenti (di entrambi i sessi) ai quali è necessario fornire un’adeguata educazione sessuale ed affettiva in modo tale che sappiano praticare il sesso sicuro, scongiurando l’eventulità di gravidanze indesiderate (che sono sempre il prodotto dell’azione di due individui, non solo della donna).

Un importante passo che – per essere davvero efficace nel diminuire il fenomeno delle gravidanze indesiderate tra le adolescenti – deve essere accompagnato da altre misure di sostegno ed educazione, ripetiamo, rivolte ad entrambi i sessi.

Le informazioni ed i consigli offerti su questo sito assumono carattere generale e prescindono da un esame specifico di singole problematiche soggettive e, pertanto, non sostituiscono in alcun modo i consigli del vostro medico curante o specialista. I suddetti contenuti, le informazioni ed i consigli offerti non sono da intendersi, pertanto, come universalmente idonee e/o corrette, nè come diagnosi e/o prescrizioni per problemi di salute. A tale riguardo si precisa che il sito mestruazionisenzatabù.it non può essere ritenuto in alcun modo responsabile per le informazioni che dovessero rivelarsi soggettivamente inappropriate o involontariamente dannose per singoli soggetti

Di Stella Fumagalli

Classe 1986, scrivo su diversi blog dal 2011.
Sono un'appassionata di scienza, femminismo, animali, film horror e tatuaggi.
Amo leggere, odio cucinare, sono intollerante con chi non tollera.
Stay human.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *